I posti disponibili per l'A.A. 2017/2018

Ogni anno il Politecnico definisce i posti disponibili per ciascun corso di studio.
Per l'a.a. 2017/18 i posti riservati a studenti italiani* ed equiparati** sono:

Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione

  • Ingegneria Biomedica (Milano Città studi): 470 posti
  • Ingegneria Gestionale (Milano Bovisa): 620 posti
  • Ingegneria Gestionale (Cremona): 85 posti
  • Ingegneria Matematica (Milano Città studi): 150 posti
  • Ingegneria Fisica (Milano Città studi): 150 posti
  • Ingegneria Chimica (Milano Città studi): 220 posti
  • Ingegneria dei Materiali e delle Nanotecnologie (Milano Città studi): 230 posti
  • Ingegneria Elettrica (Milano Città studi): 142 posti
  • Ingegneria Aerospaziale (Milano Bovisa): 350 posti
  • Ingegneria Energetica (Milano Bovisa): 340 posti
  • Ingegneria Meccanica (Milano Bovisa): 560 posti
  • Ingegneria Meccanica (Piacenza): 112 posti
  • Ingegneria Elettronica (Milano Città studi): 170 posti
  • Ingegneria Informatica (Milano Città studi): 700 posti
  • Ingegneria Informatica (Cremona): 50 posti
  • Ingegneria Informatica (in presenza e online) (Como): 120 posti
  • Ingegneria dell'Automazione (Milano Città studi): 240 posti
  • Ingegneria della Produzione Industriale (Lecco): 120 posti

Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle Costruzioni

  • Ingegneria Edile e delle Costruzioni (Milano Città studi): 140 posti

Scuola di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale

  • Ingegneria Civile (Milano Città studi): 271 posti
  • Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio (Milano Città studi): 188 posti
  • Ingegneria Civile e Ambientale (Lecco): 84 posti


*I cittadini comunitari
sono i cittadini appartenenti ai Paesi dell'Unione Europea (UE): Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Regno Unito, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Slovacchia, Spagna, Svezia, Ungheria.

** I cittadini stranieri equiparati sono i cittadini di Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera e San Marino. Cittadini ExtraUe residenti in Italia con carta/permesso di soggiorno per lavoro subordinato o per lavoro autonomo, per motivi familiari, per asilo politico, per asilo umanitario, per motivi religiosi; cittadini stranieri regolarmente soggiornanti da almeno un anno e in possesso di titolo di studio conseguito in Italia cittadini stranieri ovunque residenti in possesso di diplomi finali delle scuole italiane all'estero o delle scuole straniere o internazionali, funzionanti in Italia o all'estero, oggetto di intese bilaterali o di normative speciali per il riconoscimento dei titoli di studio che soddisfino le condizioni generali richieste per l'ingresso per studio (si veda art. 26 Legge 189 del 30 luglio 2002). Rifugiati politici e il personale in servizio nelle Rappresentanze Diplomatiche estere e negli organismi internazionali aventi sede in Italia (accreditati presso lo Stato italiano o la Santa Sede) e relativi familiari a carico, limitatamente a coniugi e figli.