Urbanistica - Procedure per cittadini non-UE residenti all’estero

Punteggio

Il colloquio di Urbanistica prevede una soglia minima di superamento, potrai immatricolarti al corso di Urbanistica solo se avrai ottenuto nel colloqui un punteggio uguale o superiore a 40,00/100: il punteggio sarà considerato con i primi due decimali e senza arrotondamenti all'intero più vicino. Potranno accedere ai benefici del Diritto allo Studio solo i candidati che complessivamente avranno conseguito un punteggio uguale o superiore a 60,00/100.

La prova di Urbanistica prevede un punteggio massimo di 100 punti, così distribuiti:

  • lettera motivazionale: fino ad un massimo di 20 punti;
  • elaborato: fino ad un massimo di 30 punti;
  • colloquio: fino ad un massimo di 50 punti.

Criteri di valutazione

Saranno criteri di valutazione:

  • la correttezza linguistica e la proprietà di linguaggio;
  • la pertinenza;
  • la chiarezza;
  • la capacità logica e argomentativa;
  • la capacità critica, l'originalità e la vivacità intellettuale.

La prova di ammissione non prevede una sezione di inglese. Gli studenti immatricolati devono pertanto dimostrare la conoscenza della lingua inglese, sostenendo uno dei test organizzati dal Politecnico (sessioni di recupero OFA Inglese) oppure presentando un certificato fra quelli riconosciuti.

Esiti della prova di ammissione e graduatorie

Il punteggio conseguito da ciascun candidato nella prova di ammissione verrà pubblicato nei giorni immediatamente successivi alla conclusione della sessione di prova.

Graduatoria

Successivamente verrà formulata una graduatoria con l'indicazione dei candidati in posizione utile per l'immatricolazione.

In caso di parità del punteggio complessivo conseguito nella prova di ammissione si considera in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato:

  • nel colloquio;
  • nell'elaborato;
  • nella lettera motivazionale.

In caso di ulteriore parità prevale lo studente anagraficamente più giovane.