Documenti necessari per completare l’immatricolazione

Gli studenti iscritti presso i Campus di Milano Bovisa e Leonardo dovranno esibire i seguenti documenti in originale presso l’International Students Office di Via Golgi 42 (Campus Milano Leonardo), in base a quanto verrà comunicato via e-mail dall’International Students Office. Gli studenti iscritti presso i poli di Cremona, Lecco, Mantova e Piacenza dovranno rivolgersi alla Segreteria Studenti del proprio Campus.
In caso non sia possibile verificare tali documenti la carriera universitaria dello studente verrà temporaneamente sospesa fino alla consegna degli stessi. 

Per completare le procedure relative all'immatricolazione è necessario fornire i documenti originali elencati di seguito. In caso di mancata verifica dei documenti richiesti, il Politecnico di Milano revocherà l'iscrizione.

NOVITÀ: Accettiamo la Dichiarazione di Comparabilità e Dichiarazione di Verifica del CIMEA (Centro di Informazione sulla Mobilità Accademica e l'Equivalenza) che può essere ottenuta (a pagamento) in poche settimane e in formato digitale creando un account personale su Mydiplome. Per ulteriori dettagli in merito, consultare il sito web del CIMEA.

1. Titolo finale degli studi secondari legalizzato. Il Politecnico di Milano accetta diplomi in lingua italiana, inglese, francese e spagnola; i titoli rilasciati in lingue diverse devono essere accompagnati da una traduzione in una delle seguenti lingue: italiana (preferibile), inglese, francese e spagnola. Il titolo deve essere legalizzato dalla Rappresentanza diplomatica italiana del Paese cui fa riferimento l’ordinamento scolastico del titolo Conseguito o in alternativa deve essere corredato di Apostilla ottenuta presso l’autorità competente dello stesso paese.

2. Dichiarazione di valore del titolo finale degli studi secondari rilasciata dalla Rappresentanza diplomatica italiana di cui al punto precedente. È importante ricordare che per l’immatricolazione alle università italiane gli anni di scolarità risultanti dalla dichiarazione di valore devono corrispondere ad almeno 12. Non sono accettate eventuali dichiarazioni di valore rilasciate dalle Rappresentanze straniere accreditate in Italia. La dichiarazione deve essere redatta secondo il modello ufficiale indicato dal Ministero alle Rappresentanze diplomatiche italiane. Per informazioni sulle dichiarazioni di valore, sulle modalità e tempistiche dei rilasci, gli interessati devono contattare la Rappresentanza competente.
Per i soli studenti diplomati in una scuola dell’Unione Europea il Politecnico di Milano accetta il Certificate Supplement, rilasciato dalla stessa Rappresentanza diplomatica italiana, in sostituzione della Dichiarazione di Valore.

2a. In alternativa alla Dichiarazione di Valore è possibile richiedere al CIMEA l’attestato di Comparabilità (solo in versione digitale)

3. Certificato attestante il completamento di uno o due anni di università, per gli studenti provenienti da paesi in cui il sistema scolastico ha una durata complessiva di 10 o 11 anni. Il Politecnico di Milano accetta certificati in lingua italiana, inglese, francese e spagnola; i certificati rilasciati in lingue diverse devono essere accompagnati da una traduzione in una delle seguenti lingue: italiana (preferibile), inglese, francese e spagnola. Il certificato deve inoltre essere legalizzato dalla Rappresentanza diplomatica italiana del Paese cui fa riferimento l’ordinamento scolastico dell’ateneo o in alternativa deve essere corredato di Apostilla ottenuta presso l’autorità competente dello stesso paese.

3a. In alternativa il certificato con gli esami svolti può essere sostituito richiedendo al CIMEA l’Attestato di Comparabilità (solo in versione digitale).

4. Certificato attestante il superamento dell'eventuale prova di idoneità accademica qualora prevista per l'accesso all'Università del Paese di provenienza (Veveossi per i titoli greci, Vestibular per i titoli brasiliani, Gao Kao per i titoli cinesi, OSS per i titoli turchi, etc.) tradotto in italiano elegalizzato/corredato di apostilla come sopra.

5. Academic Transcripts/certificato accademico degli esami sostenuti per i soli studenti che chiedono una valutazione della carriera pregressa. Il Politecnico di Milano accetta certificati in lingua italiana, inglese, francese e spagnola; i certificati rilasciati in lingue diverse devono essere accompagnati da una traduzione in una delle seguenti lingue: italiana (preferibile), inglese, francese e spagnola. Il certificato deve inoltre essere legalizzato dalla Rappresentanza diplomatica italiana del Paese cui fa riferimento l’ordinamento scolastico dell’ateneo o in alternativa deve essere corredato di Apostilla ottenuta presso l’autorità competente dello stesso paese.

5a. In alternativa il certificato con gli esami svolti può essere sostituito richiedendo al CIMEA l’Attestato di Comparabilità (solo in versione digitale).

I documenti 1, 3, 4 e 5 devono essere debitamente legalizzati/Apostillati/verificati. A proposito di questo hai ancora due alternative:

  • L’Attestato di Verifica rilasciato dal CIMEA (solo in formato digitale)
  • Ottenere l’Apostille: che è un certificato che convalida l’autenticità di ogni documento pubblico, è riconosciuto i tutti i paesi che hanno partecipato e sottoscritto la Convenzione dell’Aia. Per favore clicca qui per verificare i l’elenco dei paesi che hanno firmato la Convenzione e l’autorità responsabile dell’Apostille

In alternativa: Ottenere la legalizzazione dalla competente rappresentanza Italiana sul territorio.

6. Certificato di lingua inglese da presentare entro la fine del primo anno accademico, solo per le seguenti categorie di studenti:

  • gli studenti iscritti al corso di laurea erogato in lingua inglese (Architectural Design o Civil Engineering) devono presentare uno dei certificati elencati alla seguente pagina del sito.
  • Gli studenti iscritti ai corsi di Progettazione dell’Architettura (in lingua italiana), Urbanistica: Città, Ambiente e Paesaggio e coloro che accedonotramite valutazione della carriera pregressa (senza test di ammissione) devono presentare uno dei certificati elencati alla seguente pagina oppure partecipare ad una delle sessioni di recupero TENG

In tutti i casi sono esonerati dal presentare certificato di inglese gli studenti madrelingua inglese o coloro che possono provare di aver svolto interamente gli studi secondari in lingua inglese.
In quest'ultimo caso bisognerà fornire un documento ufficiale originale, rilasciato dalla scuola o dal governo, che certifichi che l'inglese è la lingua ufficiale di insegnamento.

Attenzione: per il rilascio del visto di studio potrebbe essere necessaria una certificazione attestante la conoscenza della lingua Italiana. Ti consigliamo di informarti il prima possibile presso la rappresentanza Diplomatica Italiana del tuo paese